Cerca nel sito

09/06/2014

A Torino la cerimonia per i 2 secoli di storia dell'Arma dei Carabinieri.

Il cortile della storica caserma Cernaia, che dal 1864 ospita la Scuola Allievi Carabinieri, è stata teatro della  cerimonia del bicentenario dalla fondazione dell'Arma dei carabinieri.

Ed è proprio da Torino che  il 13 luglio 1814 il re Vittorio Emanuele I°, con Regie Patenti, costituì i Carabinieri Reali. Una  cerimonia militare, austera  come da tradizione, preceduta, dalla deposizione di una corona d'alloro al Monumento Nazionale al Carabiniere e  la consegna di ricompense ai militari particolarmente distintisi nell'attività di servizio.

Molte le Autorità presenti, tra cui  la prima uscita pubblica del neo Presidente della Regione Piemonte,  Sergio Chiamparino,  che si è insediato oggi alla guida della Regione, accompagnato dal Presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo.

Un augurio di buon lavoro a Chiamparino è arrivato anche dal Generale Gino Micale, comandante della Legione Ccarabinieri Piemonte e Valle d'Aosta, che durante il suo discorso ha voluto ringraziarlo  per la presenza alla cerimonia "Grazie per averci  onorato con la sua partecipazione - ha detto il generale - in bocca al lupo governatore".

Il generale ha  evidenziato il legame di  profondo affetto che lega l'Arma a questa terra , ricordando come anche l'attuale Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri  Leonardo Gallitelli  nel corso dell'udienza speciale che Papa Francesco ha concesso ai Carabinieri la settimana scorsa, il prossimo 13 Luglio, anniversario della fondazione, la banda dell'Arma terra' un concerto in piazza San Carlo e il reggimento a cavallo rievocherà al parco Ruffini la celebre carica di Pastrengo che sarà riproposta con il carosello storico

"Queste manifestazioni faranno da cornice all'attribuzione della cittadinanza onoraria all'Arma e alla consegna del Sigillo della Regione, designazione fortemente voluta e sostenuta dal Presidente Valerio Cattaneo.  Per questo rivolgo un sentito ringraziamento al sindaco di Torino e al Presidente della Regione Piemonte e al Presidente del COnsiglio regionale".

(fonte zipnews.it)


Versione per stampa